PITINA

(Foto tratta da "Il Cibario del Friuli Venezia Giulia" edito dall’Agenzia Regionale per lo Sviluppo Rurale).

La Pitina è un prodotto stagionato, affumicato, non essiccato, ottenuto da un impasto costituito da una frazione, prevalentemente magra, di carne di specie ovina, caprina, capriolo, daino, cervo e camoscio e una frazione, prevalentemente grassa, di pancetta o spallotto di suino. La produzione è circoscritta ai Comuni di Andreis, Barcis, Cavasso Nuovo, Cimolais, Claut, Erto Casso, Frisanco, Maniago, Meduno, Montereale Valcellina, Tramonti di Sopra e Tramonti di Sotto, tutti in provincia di Pordenone.

 

Allegati

Rinnovo Autorizzazione Ministeriale n. 18606 del 27.12.2018 PIT.pdf (295.38 KB)
Regolamento (UE) n. 930 del 19.6.2018.PDF (26.33 KB)
Registrazione della denominazione Pitina IGP.
Disciplinare Igp Pitina.pdf (2.72 MB)
G.U. 31.7.2018 N.176
Piano di Controllo - PIT Rev. 1.7.pdf (775.71 KB)
Allegati al Piano di Controllo - Allegati a PC PIT.zip (130.62 KB)
Schema dei Controlli - S PIT Rev. 1.2.pdf (65.02 KB)
Sistema Tariffario - ST PIT Rev. 1.1.pdf (74.63 KB)